In primo piano
PROTOCOLLO CPIA

 

Il 04 maggio 2016 alle ore 9.30 presso il chiostro di Sant’Agostino di Caserta, verrà siglato un importante protocollo di intesa tra il C.P.I.A. - Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Caserta rappresentato dal Dirigente Scolastico Prof. Rocco Gervasio, e la CGIL - Camera del lavoro di Caserta, rappresentata dal Segretario Generale Camilla Bernabei.

Nel corso dell’iniziativa il protocollo verrà presentato alla stampa, alle Istituzioni, a tutte le realtà territoriali del terzo settore ed alla cittadinanza. 

L’ accordo nasce dall’esigenza di dare risposta ad una pluralità di fattori socio-culturali che connotano la provincia di Caserta e necessitano di una azione sinergica ed una politica scolastica territoriale orientata alla realizzazione di progetti di inclusione sociale e crescita culturale dell’intera comunità.

 – CGIL-CISL-UIL di Caserta celebrano unitariamente il Primo Maggio, Festa internazionale del Lavoro, con un’iniziativa di confronto e di dibattito che si terrà a Teano con inizio alle ore 10,30 presso il Museo Archeologico in Corso Umberto I°.

Al centro della Tavola rotonda che sarà moderata dal giornalista del Corriere del Mezzogiorno Piero Rossano, accanto al tema scelto dalle Confederazioni nazionali “Più valore al lavoro contrattazione, occupazione, pensioni” declinato rispetto alla realtà economico-sociale del territorio casertano, i relatori si confronteranno sulle questioni del turismo e dei beni culturali che CGIL-CISL-UIL di Caserta individuano come volani strategici di valorizzazione del territorio. Al dibattito, oltre ai segretari generali Camilla Bernabei CGIL, Giovanni Letizia CISL e Antonio Farinari UIL, prenderanno la parola: Nicola Di Benedetto, sindaco di Teano; Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio; Lucia Ranucci, commissaria EPT Caserta; Salvatore Buonomo, soprintendente ai Beni culturali di Caserta e Benevento.

 

 

La CGIL di Caserta ribadisce che non ci sono le condizioni, allo stato attuale, per  firmare le linee guida proposte dalla Regione Campania per garantire  sostegno al reddito di quei lavoratori che già da alcuni mesi non percepiscono alcun sostegno.

La proposta presentata dall’assessore al lavoro Palmeri è apparsa, infatti, insufficiente  a garantire una copertura economica per i lavoratori del bacino di crisi della provincia di Caserta.

“Dopo  oltre un anno d’insediamento della nuova giunta è veramente mortificante trovarsi di fronte ad una proposta così limitativa per Caserta. – Ha dichiarato Camilla Bernabei, Segretaria confederale della Cgil Caserta  -Ad oggi constatiamo la mancanza di una vera politica attiva sul lavoro, necessaria per affrontare le problematiche occupazionali che perdurano da troppo tempo in provincia.La CGIL di Caserta e la CGIL Campania hanno più volte comprovato la necessità di un piano d’investimenti nel settore industriale  per la provincia di Caserta, al fine di attrarre risorse private per il rilancio del settore manifatturiero.Ci auguriamo che i prossimi incontri con L’assessore al lavoro Palmeri e l’assessore allo sviluppo  Lepore possano diventare l’inizio di un percorso che porti in tempi brevi risposte concrete al territorio di Caserta”.

 

Caserta, 20 aprile 2016

 

CGIL CASERTA: PARTE DA PIAZZA DANTE LA RACCOLTA FIRME

Inizierà sabato 9 aprile la raccolta firme a sostegno della legge di iniziativa popolare e dei quesiti referendari per la “Carta dei diritti universali del lavoro”, il nuovo Statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori, proposto dalla Cgil. A Caserta – come avverrà su tutto il territorio nazionale - si partirà con una postazione in piazza Dante e contemporaneamente ad Aversa, in piazza Municipio a Capua, Sessa Aurunca e San Cipriano. Attraverso l’iniziativa proposta, la Cgil intende porre un freno al ricorso indisciplinato ai voucher e ridisegnare le normative in materia di licenziamenti e appalti. La legge deve garantire diritti fondamentali in capo alla persona, indipendentemente dal lavoro che svolge, sia esso dipendente, parasubordinato, atipico, non standard, precario o autonomo. Al grido dello slogan “E’ tua firmala!”, la Cgil lancia la sua Sfida per i Diritti (#SfidaXiDiritti) e nelle piazze delle città di tutta Italia raccoglierà le adesioni attraverso l’allestimento di migliaia di banchetti e gazebo. Quattro saranno le firme da apporre: la prima per la proposta di legge per il nuovo Statuto, che estenda diritti a chi non ne ha (lavoratori parasubordinati, veri o finti autonomi, professionisti e atipici, flessibili, precari) e li riscriva per tutti alla luce dei grandi cambiamenti di questi anni. Altre tre firme verranno richieste per i quesiti referendari a supporto della proposta di legge

./.

‘Cambiare le pensioni e dare lavoro ai giovani’.

In Evidenza

 

Il 04 maggio 2016 alle ore 9.30 presso il chiostro di Sant’Agostino di Caserta, verrà siglato un importante protocollo di intesa tra il C.P.I.A. - Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Caserta rappresentato dal Dirigente Scolastico Prof. Rocco Gervasio, e la CGIL - Camera del lavoro di Caserta, rappresentata dal Segretario Generale Camilla Bernabei.

Nel corso dell’iniziativa il protocollo verrà presentato alla stampa, alle Istituzioni, a tutte le realtà territoriali del terzo settore ed alla cittadinanza. 

L’ accordo nasce dall’esigenza di dare risposta ad una pluralità di fattori socio-culturali che connotano la provincia di Caserta e necessitano di una azione sinergica ed una politica scolastica territoriale orientata alla realizzazione di progetti di inclusione sociale e crescita culturale dell’intera comunità.

 – CGIL-CISL-UIL di Caserta celebrano unitariamente il Primo Maggio, Festa internazionale del Lavoro, con un’iniziativa di confronto e di dibattito che si terrà a Teano con inizio alle ore 10,30 presso il Museo Archeologico in Corso Umberto I°.

Al centro della Tavola rotonda che sarà moderata dal giornalista del Corriere del Mezzogiorno Piero Rossano, accanto al tema scelto dalle Confederazioni nazionali “Più valore al lavoro contrattazione, occupazione, pensioni” declinato rispetto alla realtà economico-sociale del territorio casertano, i relatori si confronteranno sulle questioni del turismo e dei beni culturali che CGIL-CISL-UIL di Caserta individuano come volani strategici di valorizzazione del territorio. Al dibattito, oltre ai segretari generali Camilla Bernabei CGIL, Giovanni Letizia CISL e Antonio Farinari UIL, prenderanno la parola: Nicola Di Benedetto, sindaco di Teano; Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio; Lucia Ranucci, commissaria EPT Caserta; Salvatore Buonomo, soprintendente ai Beni culturali di Caserta e Benevento.

CGIL CASERTA: PARTE DA PIAZZA DANTE LA RACCOLTA FIRME

Inizierà sabato 9 aprile la raccolta firme a sostegno della legge di iniziativa popolare e dei quesiti referendari per la “Carta dei diritti universali del lavoro”, il nuovo Statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori, proposto dalla Cgil. A Caserta – come avverrà su tutto il territorio nazionale - si partirà con una postazione in piazza Dante e contemporaneamente ad Aversa, in piazza Municipio a Capua, Sessa Aurunca e San Cipriano. Attraverso l’iniziativa proposta, la Cgil intende porre un freno al ricorso indisciplinato ai voucher e ridisegnare le normative in materia di licenziamenti e appalti. La legge deve garantire diritti fondamentali in capo alla persona, indipendentemente dal lavoro che svolge, sia esso dipendente, parasubordinato, atipico, non standard, precario o autonomo. Al grido dello slogan “E’ tua firmala!”, la Cgil lancia la sua Sfida per i Diritti (#SfidaXiDiritti) e nelle piazze delle città di tutta Italia raccoglierà le adesioni attraverso l’allestimento di migliaia di banchetti e gazebo. Quattro saranno le firme da apporre: la prima per la proposta di legge per il nuovo Statuto, che estenda diritti a chi non ne ha (lavoratori parasubordinati, veri o finti autonomi, professionisti e atipici, flessibili, precari) e li riscriva per tutti alla luce dei grandi cambiamenti di questi anni. Altre tre firme verranno richieste per i quesiti referendari a supporto della proposta di legge

./.

SUSANNA CAMUSSO A CASERTA PER LA “CARTA DEI DIRITTI UNIVERSALI DEL LAVORO”

Anche per la Cgil è giunta l’ora di essere civili, e per questa ragione il sindacato dei lavoratori ha aderito a livello nazionale e territoriale alla manifestazione #svegliatitalia che si ter

Pagine

Dal nazionale